La Casa del Dono

casa del dono
CHE COS’E’ LA CASA DEL DONO

La Casa del Dono è il nuovo centro di Reggio Emilia per la donazione di sangue e plasma, nato dalla collaborazione di Avis provinciale e comunale.

E’ un centro moderno nel quale è stato inserito il nuovo centro prelievi a disposizione dell’intera cittadinanza, frutto del successivo coinvolgimento nel progetto Avis della Direzione Generale dell’Arcispedale Santa Maria Nuova.

La realizzazione della casa del dono è un tassello importante della sinergia tra Avis e Azienda Ospedaliera, ma soprattutto è il potenziamento di un percorso d’integrazione per un uso più razionale delle risorse umane ed economiche e di attenzione verso tutte le persone.

La Casa del Dono, si pone inoltre come punto d’incontro del volontariato locale per la promozione del dono di sangue, midollo e organi.

La Casa del Dono è attenzione e cura verso i donatori per agevolarli nel loro percorso, mettendo a disposizione sale d’attesa adeguate e postazioni moderne.

La donazione è un’attività preziosa e necessaria e per questo va sostenuta, poiché il sangue non si fabbrica in laboratorio.

Il fabbisogno di sangue in campo medico è una necessità costante, che va programmata, è indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia, nella cura di alcune malattie, e solo la donazione volontaria, anonima, gratuita e responsabile dei donatori permette di averlo a disposizione in modo continuativo.

La disponibilità di sangue è quindi un patrimonio collettivo di solidarietà da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

PERCHE’ NASCE LA CASA DEL DONO

La casa del dono è stata pensata per favorire la programmazione della raccolta del sangue e migliorare l’efficienza delle attività organizzative dell’Avis provinciale e comunale e del Centro Trasfusionale dell’Ospedale.

Per avere un centro moderno e facilmente raggiungibile, con un maggior numero di postazioni, tecnologicamente all’avanguardia e completamente informatizzato.

Per una più elevata standardizzazione delle procedure e della tracciabilità dei processi e per aumentare i livelli di sicurezza e della qualità del sangue donato, così come richiesto dalle più recenti normative.

Per ottimizzare i flussi di donazioni con riduzione dei tempi di attesa.

Per migliorare il comfort dei donatori durante la donazione con spazi più ampi e meglio organizzati.

Per diventare un punto di riferimento per tutti i donatori e volontari.

Progeto casa del dono

DENTRO LA CASA DEL DONO

Al piano terra, nell’ala sud sono collocati gli ambulatori e le sale prelievo relativi alle attività di Avis con un ampio locale ristoro.

Nell’ala ovest sono ubicati i servizi relativi al Centro prelievi dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, comprendenti gli ambulatori di servizio, la sala di attesa con gli uffici amministrativi.

Al primo piano oltre agli uffici amministrativi di Avis Comunale e Avis Provinciale, si trovano le sedi dell’AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi) e dell’ADMO (Associazione Italiana Donatori Midollo Osseo).

Nella parte centrale dell’edificio, al primo piano, è ubicata inoltre una sala riunioni con una capienza di 80 posti, a disposizione delle Associazioni.